14/04/2020 - Chiarimenti su ripresa attività DPCM 10 aprile

Autore: Redazione

AGGIORNAMENTO DEL 14 APRILE IN CONDIVISIONE CON LE CDA

In riferimento al DPCM 10 aprile 2020 la comparazione con i DPCM precedenti, e con le rispettive liste dei  codici Ateco allegate, si evidenzia che non è modificato nulla rispetto alla possibile apertura delle attività sanitarie che rimangono regolate dalla non procrastinabilità, dalle misure di distanziamento e dall’uso dei DPI.

Sarà compito del Logopedista identificare i casi derogabili o non derogabili e nel caso attuare le procedure di sanificazione degli ambienti, accoglienza, utilizzo degli opportuni DPI  al fine di assicurare la salvaguardia della salute propria e del paziente.

Il DPCM 10 aprile 2020 conferma altresì che “le attività produttive sospese possono comunque proseguire se organizzate con modalità a distanza o lavoro agile”, per le quali sono state date indicazioni operative per il Logopedista, in riferimento all’emergenza COVID-19, e pubblicate sul portale della AMR FLI.

E’ contestualmente necessario che ogni Logopedista faccia riferimento anche alla normativa regionale su cui insiste la sua attività.

FLI sta raccogliendo in condivisione con le CdA le problematiche che vengono segnalate sia in relazione all’applicazione dei decreti sia in previsione delle prospettive future di ripresa delle attività.

Tag:
105 queries in 0.774 seconds.