Varie

VAI ALLA PAGINA pag 1 di 3pagina successiva
Autore: Redazione
De Filippis Adriana
La Federazione Logopedisti Italiani si associa al dolore della famiglia De Filippis per la scomparsa della cara Adriana. Grande Professionista e grande donna, a lei vada la nostra riconoscenza per il suo impegno nella creazione di una comunità professionale oltre i confini nazionali, visione lungimirante in contesti ancora molto provinciali. Grazie Adriana del tuo esempio, ti sapremo ricordare.  
Autore: Redazione
916cf94a8551f957b020aba1d250ef55
  Questo articolo vuole dare inizio ad una campagna di sensibilizzazione al fine di promuovere la figura del Logopedista in area critica neonatale TIN, (ma anche Cardiologia Pediatrica e Cardiochirurgia Pediatrica) e in regime di  continuità assistenziale affinchè il percorso di presa in carico possa iniziare dal primo mese di vita e continuare, in una ottica di prevenzione e abilitazione precocissima (prima ancora che di riabilitazione),  con la collaborazione nell'equipe dedicata al...
Autore: Redazione
img27_1
Tutti i genitori sono impazienti di sentire il loro bambino cominciare ad usare le parole e formare le frasi. Ma il percorso per una comunicazione efficace inizia molto prima che il bambino cominci ad usare le parole. In realtà, il bambino deve imparare moltissime cose sulla comunicazione prima che possa iniziare a comunicare con le parole. E queste importanti abilità “pre-linguistiche” vengono apprese in modo ottimale all’interno delle interazioni e scambi comunicativi che il bambi...
Autore: Redazione
b2c8ea_7aa2c1532c6e45d0a9211cfd8488bcc8
L’indennità di frequenza è un contributo che l’Inps eroga, a fronte di documentazione e valutazione da parte di una commissione, alle famiglie che hanno figli con diagnosi di Disturbo Specifico dell’Apprendimento. Si tratta del corrispettivo dell’invalidità per gli adulti, la cifra è di circa 200,00€ ed è da destinarsi per far fronte ai bisogni dell’alunno, come trattamenti specialistici, sanitari e didattici. E’ quindi direttamente collegata alla condizione di DSA. Contri...
Autore: Redazione
Una vasta metanalisi, effettuata dai neurologi dell’Università della California di San Francisco, ha individuato nove fattori di rischio che da soli sembrerebbero poter spiegare due terzi dei casi di Alzheimer in tutto il mondo. Un risultato che apre interessanti prospettive di prevenzione. In attesa che arrivino dei farmaci realmente efficaci contro la malattia che “cancella” le persone Sarebbero nove, secondo una ricerca pubblicata su Journal of Neurology Neurosurgery & Psychiat...
VAI ALLA PAGINA pag 1 di 3pagina successiva
132 queries in 1.662 seconds.